La città di Cesenatico e la sua storia

Contrariamente a quanto molti credono Cesenatico non è solo la città di Pantani, ma luogo antico, nasce come borgo di pescatori e porto di mare, di pescatori, di commercianti. In questo senso grandi furono le influenze di Rimini (città di pescatori) e di Ravenna (città di commercianti).

Ancora oggi il cuore della vita cittadina è il porto canale, dove fanno scalo le barche da pesca e e i pescherecci di medio-piccole dimensioni. Sempre sul porto canale si affacciano i caratteristici ristoranti di pesce specializzati in grigliate e “rustide” e gli hotel della riviera famosi per la loro cucina marinara.

Inoltre sempre nel porto canale, ridisegnato da Leonardo da Vinci, puoi ammirare il Museo della Marineria, una raccolta pressoché unica e di grande suggestione di antiche imbarcazioni, le cui vele e scafi variopinti raccontano secoli di pesca e di traffici marittimi.

A dimostrazione della grande importanza del porto di Cesenatico, è sempre qui che si tiene il famosissimo presepe di Cesenatico. Proprio sulle imbarcazioni del Porto Canale, si imbelliscono fantocci di dimensioni umane e s’ inscenano le varie fasi del presepe natalizio.

Per quanto riguarda brevi cenni storici sulla nascita di Cesenatico, questa viene fatta risalire all’inizio del XIV secolo. A quell’epoca la Comunità di Cesena aveva bisogno di uno sbocco sul mare, per non essere schiacciata dai fiorenti centri di Ravenna e Rimini, indispensabile era quindi una via al mare per la sua embrionale attività mercantile.

In poco tempo il porto di Cesenatico diventò di massima importanza per la vita economica e politica della costa Adriatica, rompendo delicati equilibri economico politici che portarono la “concorrenza” a distruggere Cesenatico in più occasioni.

Tornando sul porto (che come visto è il fulcro di Cesenatico) questo fu voluto, così com’ è, da Borgia che chiese al genio di Leonardo da Vinci di ridisegnare il porto e d’ implementarne le capacità di difesa. Il porto che Leonardo da Vinci costruì sulle vecchie strutture sussiste ancora oggi.

L’ ultimo grande personaggio storico ad aver incrociato il suo destino con quello di Cesenatico fù Giuseppe Garibaldi che nel 1849 con 200 uomini salpò da qui per portare aiuto a Venezia che era sotto assedio con solo pochi pescherecci. Oggi Cesenatico è una delle più famose stazioni balneari del litorale adriatico, è una città che si sviluppa con occhio particolare nei confronti del turismo a Rimini e in riviera.

Numerosi hotel vicino al mare, appartamenti e residence sulla riviera e molte attrezzature sono solo poche delle offerte di un settore, quello alberghiero, in netta crescita. Un buon rapporto fra l’antico e il moderno permette a Cesenatico di offrire vacanze al mare, vacanze culturali o semplicemente vacanze rilassanti. Fra gli Hotel di Cesenatico hai a disposizione un’ ampia gamma di alberghi e servizi che non hanno nulla da invidiare agli Hotel a Rimini.