Al giorno d’oggi all’albergatore conviene investire tempo e risorse in un Blog?
 E con il blog…è possibile per un hotel guadagnare più visitatori e quindi più potenziali clienti?

Visto i tanti articoli e post che circolano sul web, quando propongo il blog ai miei clienti, una domanda sorge sempre spontanea: “ma oggi, conviene investire tempo, denaro e pazienza nella realizzazione e nella gestione di un blog?”

La risposta che mi verrebbe da dare di primo getto sarebbe: “No, non conviene, tanto ci sono i social! Non vale la pena impazzire sul blog se poi tanto non se lo “caga nessuno!”

… ma, (c’è sempre un ma) adesso ti spiego perché nonostante ci siano i social sarebbe cosa buona e giusta avere un blog sul sito del tuo Hotel.

Per cui…allaccia le cinture, partiamo e vediamo se riesco a fartelo capire 😉

Che cos’è il BLOG

Il Blog è uno strumento che può rivelarsi molto utile ed efficace (MA allo stesso tempo difficile e dispendioso, sia per quello che riguarda il tempo da dedicarci, che di danaro).

Nel mondo del turismo (e non solo!) un blog ti da la possibilità di intercettare un bisogno specifico del tuo target e fornirgli le risposte che cerca.

Nella maggior parte dei casi, il tuo potenziale cliente inizia il processo di acquisto della propria vacanza cercando online qualcosa che gli interessa per organizzarla…e per poter inserire argomenti e temi diversi (oltre alla descrizione delle camere e dei servizi!) è doveroso dotare il sito del tuo albergo con un bel blog.

L’attività di promozione di contenuti (tramite blog e non solo) utili a intercettare l’utente, attirarlo, generare un contatto e convertirlo in un cliente pagante, viene chiamata dagli addetti ai lavori INBOUND MARKETING.

Il processo dell’inbound marketing si basa sulla trasformazione di un utente da “estraneo” (ossia che non conosce te e il tuo servizio) a “promoter” come puoi vedere nell’immagine qui sotto.

(fonte: https://www.insidemarketing.it/glossario-marketing-comunicazione/inbound-marketing)

Come puoi vedere i momenti fondamentali dell’inbound marketing sono quattro:

1)Attrai – da “estraneo” a “visitatore”

I contenuti del blog faranno si che l’utente scelga te invece del tuo vicino, ma… bisogna attrarre i visitatori giusti.Per farlo, è necessaria un’attenta analisi del target e delle keyword utilizzate, e scegliere quelle che meglio potrebbero portare potenziali clienti sul tuo blog.

2)Converti – da “visitatore” a “contatto

Spingi i visitatori che sono entrati sul blog a lasciarti i propri dati attraverso i vari form di contatto presenti sul blog (è molto importante far sì che il processo sia il più semplice e chiaro possibile!)

3)Vendi – da “contatto” a “cliente”

Questo è il momento a più alto godimento…il momento in cui un utente, si è convinto, ha scelto te, e diventa CLIENTE!
Molto spesso il passaggio non è così immediato e la trattativa può non rivelarsi semplice… ma ci sono strumenti (come ad esempio ComodoHotel) che aiutano a migliorare e snellire il processo.

4)Delizia – da “cliente” a “promoter”

Una volta che il tuo cliente ha vissuto la sua esperienza da te, devi cercare di farlo diventare anche un tuo promoter (attraverso una recensione, il passaparola, una condivisione social…)

Ma allora… lo apriamo sto blog o no?

Beh, a questa domanda devi rispondere tu, in quanto le motivazioni per farlo o meno, possono essere diverse e devi valutare tu i pro e i contro.

Una cosa posso dirtela però…se sei una di quelle persone che pensano che aprire un blog significa avere traffico immediato, guadagno facile, senza fare fatica e senza dover investire denaro…fatti un favore…LASCIA PERDERE!!!

Se invece, fai parte di quella schiera che non si lascia scoraggiare e ama le sfide difficili, allora continua a leggere, perché potresti essere in grado di fare un buon lavoro.

Il blog del tuo hotel (o struttura ricettiva in genere) deve parlare di te ma non solo, deve avere argomenti che suscitino interesse nel potenziale cliente… come per esempio delle storie sull’hotel stesso, sul territorio e le sue località, sulla gastronomia, sulla cultura…
…e soprattutto non DEVE essere un copia-incolla di contenuti già esistenti (posso assicurarti che ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare!!)

Gli articoli che dovrai realizzare devono essere originali e interessanti, devono aiutare i tuoi potenziali clienti a trovarti sul Web (devono cioè essere SEO-friendly), non devono essere autoreferenziali o scritti con il solo intento di vendere 😉

Quali e quanti sono gli step necessari per aprire un BLOG?

Analizziamo ora gli step che servono per la realizzazione di un nuovo blog:

  • primum bisogna fare implementare il blog nel sito dell’hotel e ottimizzarlo;
  • secundum bisogna fare un’analisi delle Keyword sulle quali lavorare e in base a queste, studiare un piano editoriale per la pubblicazione degli articoli;
  • tertium bisogna scrivere gli articoli in modo costante nel tempo (e non è semplice!);
  • quartum una volta pubblicati gli articoli, visto che il blog è appena nato (e a livello di posizionamento organico è probabilmente “na chiavica“), bisogna necessariamente condividere e sponsorizzare gli articoli sui canali social per dargli risalto e la giusta visibilità.

Ma se scrivo sulla mia pagina Facebook, non è più semplice e meno oneroso?

A primo impatto potrei dirti “si hai ragione”…
…ma poi ti invito a riflettere sul fatto che se ti fai il mazzo e riesci a fare girare il blog, tutto quello che c’è sopra è di tua proprietà; se ti fai meno mazzo (ma te lo fai lo stesso) e riempi di contenuti la pagina Facebook (o qualsiasi altro social), pensi di essere tu il proprietario dei contenuti?

E se domani Facebook per assurdo dovesse sparire, tu che fine faresti?

Dal punto di vista economico, meno oneroso lo metterei tra virgolette, perché oggi come oggi se vuoi raggiungere anche solo i tuoi stessi “fan” o “follower” devi PAGARE

Morale della favola

Da ciò che è emerso possiamo dire che se hai tempo, risorse e voglia, il blog è utile perché:

1. a livello SEO porta risultati nel lungo periodo
2. ti dà più visibilità, più utenti e di conseguenza più potenziali clienti (grazie agli argomenti del blog stesso)
3. aumenta la conoscenza del tuo brand a persone che non sapevano della tua esistenza (e senza blog probabilmente non ti avrebbero mai incrociato)
4. tutto il lavoro che farai resterà di tua proprietà per sempre. E direi che non è poco!

Vorresti creare un BLOG ma non sai che pesci pigliare?
[Fammi REALIZZARE il tuo BLOG!]

Se pensi che il BLOG possa essere una risorsa per il tuo hotel ma non hai ancora trovato un partner che ti aiuti a sfruttare questa risorsa mettiti SUBITO in contatto con me.

Analizzerò la tua situazione attuale per capire se e come posso aiutarti.

Contattami qui. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Analisi Iniziale

Ti CHIEDO, per capire meglio il tuo business e la tua concorrenza

Strategia su misura

Con una strategia CONSAPEVOLE raggiungiamo gli obiettivi senza disperdere budget inutile

Campagne mirate ed efficaci

Non si possono vedere campagne marketing pacchettizzate e pronte per tutti; creo campagne online EFFICACI

Assistenza

Ti PRENDO per mano lungo tutto il percorso e non ti lascio mai solo. Lavoro con te fianco a fianco

Come scoprire la propria strategia?

Nella maggior parte dei casi che analizzo, la strategia è assente.

Avere e conoscere la propria strategia non significa saper tutto su Google, Facebook, Instagram aver studiato il Web Marketing, ma sapere quali servizi di marketing e/o pubblicitari stai acquistando e perché.