Non sei potuto venire al nostro evento Comododay 4 Hotel? Nessun problema, ecco un riepilogo della giornata

Lo scorso 16 gennaio, al centro congressi SGR di Rimini, io e tutti i miei collaboratori della Comodo Lab abbiamo organizzato un evento di formazione interamente dedicato agli albergatori e ai gestori di strutture ricettive.

Di cosa abbiamo parlato?

La giornata aveva come focus argomenti inerenti la promozione sul web di hotel e alberghi e abbiamo avuto il piacere di avere con noi relatori di rilievo.

Di seguito gli interventi della giornata e i rispettivi relatori:

  • Marketing online per gli alberghi. Come sta cambiando e quali le nuove sfide?
    [Manuel Faé – Co Founder CEO di WMI]
  • Tutto quello che non ti hanno mai detto riguardo un video di un Hotel.
    [Antonio Meraglia – founder di StraVideo]
  • Instagram per hotel e nuove tendenze
    [Monica Mazza – Social Media Strategist di Comodo Lab]
  • Vi siete adeguati al GDPR?
    [Antonio Sica – COO di Iubenda]
  • Rendi più proficua la gestione del tuo Hotel con Comodo Hotel.
    [Abramo Capozzolo – CEO di Comodo Lab]
  • Conviene avere un Blog?
    [Andrea Semprini- Consulente e formatore di Comodo Lab]

La giornata è stata divisa in due blocchi… 3 speech la mattina e 3 al pomeriggio: l’affluenza è stata ottima così come la partecipazione degli albergatori tanto è vero che la sala è rimasta piena per tutta la giornata 😉

Ma ora andiamo a vedere quali sono stati i punti focali di ogni intervento!

Ad aprire la giornata è stato Manuel Faè, come detto, Co Founder Ceo di Wmi e co-autore del libro “Il Succo del Web Marketing” assieme ad Alessandro Sportelli.

Il suo intervento (dopo aver esaminato il trend del turismo online di oggi e nel futuro prossimo) era incentrato sul fatto che, ogni attività di marketing che potrebbe essere messa in piedi da un albergatore, deve obbligatoriamente partire con un’attenta analisi del “processo di acquisto del cliente”.

Alla domanda ma come si fa ad analizzarlo, Manuel ha risposto dicendo che bisogna chiedere ai propri clienti come ci hanno scoperti, dove e quando ci hanno cercato (motori, portali…), quale dispositivo hanno usato (smartphone, tablet, pc..), chi eventualmente avesse suggerito loro il nome dell’hotel (amici, parenti…), se per caso ci avessere visto sui social…

Qualcuno dei presenti ha strabuzzato gli occhi con il punto di domanda e un fumetto che diceva “ma quando chiedo ste cose al cliente?”.

Bene… Manuel ha mostrato il suo lato da “veggente” ed ha risposto anche a questo consigliando di farlo durante il soggiorno o al termine, chiedendo di compilare un questionario inviando una mail.

Naturale conclusione del primo intervento è data dal responso di Manuel:
“prima penso al processo di acquisto e poi al Marketing”
…e se qualcuno ti parla di Marketing prima di analizzare il processo di acquisto, fai attenzione c’è qualcosa che non va!

Dopo l’interessante avvio, il secondo intervento è toccato ad Antonio Meraglia, founder di Stravideo e autore del libro Video Marketing Strategico.

Il suo intervento ha portato l’attenzione sul fatto che il video è uno degli strumenti di marketing più potenti presenti sul mercato (ovviamente se utilizzato bene!); inoltre, ha cercato di fare capire che, per promuovere una struttura ricettiva servono diversi video e non può bastarne solo uno.

Ha mostrato poi una serie di test che hanno evidenziato proprio questo: la maggior parte degli albergatori realizza di solito un unico video, e solo per ego personale (o perché lo hanno fatto anche i suoi concorrenti!) …senza conoscere il motivo del perché lo hanno fatto né la reale efficacia dello strumento.

Terzo speech della giornata è stato quello di Monica Mazza (Social Media Strategist di Comodo Lab), che ha illustrato come Instagram si stia facendo strada nel mondo del Travel e le potenzialità più specificatamente rivolte al mondo degli Hotel.

Il pomeriggio è stato inaugurato da Antonio Sica, direttamente da Iubenda che ha spiegato cosa bisogna fare per adeguarsi al GDPR (e quali passi sono necessari per mettere a norma un sito!), argomento scottante ma anche molto tecnico che ha messo a dura prova l’attenzione del pubblico in sala.

A cercare di risollevare l’attenzione del pubblico ci ho pensato io con il mio intervento, dal titolo: “Rendi più proficua la gestione del tuo Hotel con COMODO HOTEL

L’obbiettivo era quello di far capire come, attraverso l’utilizzo di ComodoHotel, si potesse risparmiare tempo, migliorare le conversioni nel processo di prenotazione dei propri clienti e capire se gli investimenti fatti avessero reso qualcosa o meno.

A chiudere la giornata…Andrea Semprini, consulente e formatore di Comodo Lab, con la risposta alla domanda che molti albergatori spesso ci pongono: “ma a al mio hotel serve avere un Blog?”

Andrea ha spiegato che il Blog è uno strumento molto potente se utilizzato bene (ovviamente!), e che non ha senso aprire un blog se poi non si è costanti nella pubblicazione di articoli…
Questo perché il Blog è uno strumento che rende nel lungo termine, per cui…se non si ha voglia di scrivere e investire su di esso allora è meglio lasciar perdere!

Se non hai potuto partecipare all’evento e vuoi vedere le registrazioni di tutti gli interventi e scaricare le slides dei relatori, accedi subito all’area riservata da qui l.informa-hotel.com

Se invece se sei interessato ad un consulto per valutare la situazione del tuo albergo allora Contattami qui. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Analisi Iniziale

Ti CHIEDO, per capire meglio il tuo business e la tua concorrenza

Strategia su misura

Con una strategia CONSAPEVOLE raggiungiamo gli obiettivi senza disperdere budget inutile

Campagne mirate ed efficaci

Non si possono vedere campagne marketing pacchettizzate e pronte per tutti; creo campagne online EFFICACI

Assistenza

Ti PRENDO per mano lungo tutto il percorso e non ti lascio mai solo. Lavoro con te fianco a fianco

Come scoprire la propria strategia?

Nella maggior parte dei casi che analizzo, la strategia è assente.

Avere e conoscere la propria strategia non significa saper tutto su Google, Facebook, Instagram aver studiato il Web Marketing, ma sapere quali servizi di marketing e/o pubblicitari stai acquistando e perché.