Spendo i miei soldi per fare campagne di annunci su Facebook o su Google ? L’eterno dilemma che assilla la mente di tutti gli albergatori

Ieri sono stato a pranzo con un mio cliente e tra un bicchiere di vino, uno strozzaprete (tipo di pasta tipico della Romagna) al ragù e un caffè, abbiamo anche avuto il tempo di parlare della stagione estiva appena terminata e analizzare un po’ di cose.

Bene, uno degli argomenti di discussione è stata la domanda che mi fanno spesso tantissimi albergatori e a cui provo a dare una risposta: “Spendo i miei soldi in annunci su Facebook o Google?… Tanto è la stessa cosa più o meno!

Bene ora non voglio spiegarti cosa sono e come funzionano gli annunci su Facebook e Google ma vorrei spiegarti come questi due strumenti di marketing vadano a colpire “intenzioni” differenti, ragion per la quale, “non sono la stessa cosa più o meno”.

L’eterna lotta della domanda consapevole e della domanda latente

Se hai già avuto modo di lavorare con me i due concetti che andrò a spiegare li hai sicuramente già sentiti, se non hai avuto la fortuna, (forse no!), può essere che tu li abbia sentiti in altri momenti.

La domanda consapevole nasce ogni qualvolta avvertiamo un bisogno, una necessità per la quale dobbiamo trovare subito una risposta. Mi spiego meglio con un esempio: “voglio andare in vacanza al mare e devo trovare un hotel”, come fare?

Come ti sarà capitato vai su Google digiti “hotel + località + caratteristica dell’hotel/esigenza personale” e in base alla risposta del motore farai le tue indagini, le tue valutazioni, le tue richieste preventivo e alla fine decidi in quale hotel soggiornare.

Quindi per collegare la domanda consapevole al tema dell’articolo, sicuramente hai capito che nel momento in cui vado a investire in annunci su Google (i famosi pay per click che trovi nelle ricerche delle parole chiave con il suffisso in verde Ann.), vado a intercettare la domanda consapevole.

Vado cioè a colpire l’intenzione di tutti coloro che in un determinato momento sentono una necessità alla quale devono trovare una soluzione quasi immediata.

La domanda latente invece, non risponde direttamente ad una necessità o ad un bisogno avvertito, ma potenzialmente ad un bisogno o una necessità futura.

Mi spiego meglio con un esempio pratico.
Stai serenamente “cazzeggiando” su Internet (o su Facebook) quando noti un annuncio che attira la tua attenzione per un concerto che si terrà fra due mesi: potresti essere interessato, non in questo momento ma intanto sei stato stimolato.

 Stimola oggi e stimola domani ecco che improvvisamente il non interesse diviene interesse e, a distanza di due mesi, sei ad un concerto al quale due mesi fa non avresti mai pensato di assistere.

Quindi anche qui per collegare la domanda latente al tema dell’articolo, hai sicuramente capito che nel momento in cui vado ad investire in annunci su Facebook, vado ad intercettare la domanda latente.

Vado cioè a stimolare un pubblico che al momento potrebbe non essere interessato al mio prodotto/servizio, ma potrebbe esserlo a breve.

Quindi … meglio spendere in annunci Facebook o Google?

La mia risposta a questo dilemma è … DIPENDE!

Non esiste una risposta assoluta, non è sempre rosso e/o nero, ma dipende da tantissimi fattori (dal settore, dal prodotto/servizio, etc…) per cui, per essere completamenti onesti, bisognerebbe fare una analisi, capire bene dove ti devi muovere, capire come ti devi muovere e poi puoi pensare di muoverti.

Se non fai nessun tipo di analisi e ti butti a capofitto o sugli annunci di Google o sugli annunci di Facebook senza tenere conto di tutto quello che hai letto fino a qui, sicuramente incontrerai difficoltà e soprattutto butterai alle ortiche tanti soldini.

 

Vorresti non buttare alle ortiche i tuoi soldini facendo campagne Adwords e/o Facebook?
[Fammi GESTIRE le tue campagne ADS!]

Se credi che Google Ads e/o Facebook Ads possano essere una risorsa per il tuo hotel ma non hai ancora trovato un partner che ti aiuti a sfruttare queste risorse parlane con ME ORA. Capire insieme come posso esserti di aiuto.

Contattami qui. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Analisi Iniziale

Ti CHIEDO, per capire meglio il tuo business e la tua concorrenza

Strategia su misura

Con una strategia CONSAPEVOLE raggiungiamo gli obiettivi senza disperdere budget inutile

Campagne mirate ed efficaci

Non si possono vedere campagne marketing pacchettizzate e pronte per tutti; creo campagne online EFFICACI

Assistenza

Ti PRENDO per mano lungo tutto il percorso e non ti lascio mai solo. Lavoro con te fianco a fianco

Come scoprire la propria strategia?

Nella maggior parte dei casi che analizzo, la strategia è assente.

Avere e conoscere la propria strategia non significa saper tutto su Google, Facebook, Instagram aver studiato il Web Marketing, ma sapere quali servizi di marketing e/o pubblicitari stai acquistando e perché.